fbpx

Il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi: un gioiello gastronomico del Presidio Slow Food

Un’introduzione evocativa:

Immaginatevi immersi nella quiete dei Monti Lessini e dell’Alpone, dove il verde intenso dei prati montani si scontra con il bruno roccioso delle vette. Qui, da secoli, si tramanda la tradizione del Presidio Slow Food del Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi, un formaggio a pasta dura che racchiude in sé l’essenza di questa terra incontaminata.

La storia del Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi si perde nella notte dei tempi. Le prime attestazioni della sua produzione risalgono addirittura all’epoca romana, come testimoniato da Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia. Secoli di tradizione e savoir-faire hanno contribuito a rendere questo formaggio un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale.

Produzione artigianale e legame con il territorio:

La sua produzione, rigorosamente artigianale, segue un disciplinare rigido che tutela la qualità e l’unicità del prodotto. Il latte utilizzato proviene da vacche che pascolano liberamente sui pascoli montani, nutrendosi di erbe spontanee e profumate. L’alimentazione naturale conferisce al latte un gusto ricco e prelibato, che si traduce in un formaggio dal sapore inconfondibile.

Caratteristiche organolettiche:

Dopo una stagionatura di almeno 24 mesi nelle caratteristiche cantine naturali della zona, il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi si presenta con una crosta dura di colore bruno scuro e una pasta compatta e di un giallo paglierino intenso. Al palato, il formaggio sprigiona un sapore deciso e piccante, con note aromatiche di erbe di montagna e burro. La consistenza è friabile e granulosa, perfetta per essere grattugiato o gustato a cubetti.

Un formaggio versatile in cucina:

Le sue caratteristiche lo rendono un ingrediente versatile in cucina, ideale per esaltare il gusto di primi piatti, secondi piatti e insalate. Provatelo grattugiato su un risotto ai funghi porcini, oppure abbinato a un radicchio tardivo di Treviso e noci caramellate. Il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi saprà conquistarvi con la sua complessità aromatica e la sua consistenza unica.

Un Presidio Slow Food per la salvaguardia di un patrimonio:

Nel 2009, il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi è stato insignito del marchio Presidio Slow Food. Questo riconoscimento valorizza la produzione artigianale del formaggio e il suo legame indissolubile con il territorio montano. Il Presidio Slow Food si impegna a tutelare la biodiversità dei pascoli, la qualità del latte e le antiche tecniche di produzione.

Il Presidio Slow Food tutela questo formaggio non solo per la sua bontà, ma anche per il suo valore culturale e sociale. La produzione del Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi contribuisce a preservare la biodiversità dei pascoli montani e a sostenere le economie locali. Scegliendo questo formaggio, si compie un atto di consapevolezza e di rispetto per l’ambiente e le tradizioni di un territorio prezioso.

Abbinamenti consigliati:

Per esaltare al meglio le sue caratteristiche, il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi si accompagna a vini rossi corposi come l’Amarone della Valpolicella o il Recioto della Valpolicella. Per un abbinamento più audace, provatelo con un Valpolicella Ripasso Superiore.

Il Monte Veronese d’Allevo DOP 24 mesi è un formaggio d’eccellenza che rappresenta un vero e proprio gioiello gastronomico. Il suo sapore intenso e la sua storia affascinante lo rendono un prodotto unico e imperdibile per gli amanti dei formaggi di qualità.

Qui sotto alcune delle nostre ricette che utilizzano il Monte Veronese d’Allevo come ingrediente.

Condividi questo post

Potrebbe interessarti anche: